Box per bambini, si o no?

 

Sui box per bambini si fronteggiano due fazioni, i fautori e gli oppositori, chi pensa che sia uno strumento utile per lo sviluppo dell’autonomia nel bambino piccolo sotto un anno e chi, al contrario, lo ritiene una gabbia che gli tarpa le ali e lo imprigiona. Ma vediamo meglio di che si tratta e che cos’è, nello specifico un box per bambini. Ha la forma di un parallelepipedo con le sponde alte quanto basta per non far uscire il piccolo, rettangolare, quadrato o circolare, è quel contenitore che imbriglia e smorza l’istinto di libertà di ogni bambino che si sente in qualche modo limitato nei movimenti e, al tempo stesso, è l’oggetto dei desideri dei genitori, che non vedono l’ora di parcheggiarci il piccolo per un po’, in modo da poter sbrigare indisturbati le faccende di casa.

I box non sono tutti uguali, come si può verificare meglio sul portale www.miglioriprodottiperbambini.it, ogni box ha una sua struttura, possono essere fissi o espandibili, un po’ come i cancelletti di protezione. Adatti da zero a due anni e mezzo, con una portata massima di 15 chili, i box, fra l’altro molto economici, possono essere collocati in cameretta ma anche in altre stanze della casa e riempiti di giochi e trastulli per far star buono il bimbo che, all’inizio, può mostrarsi recalcitrante alla novità. I migliori box in commercio hanno ai bordi degli anelli dove i piccoli si attaccano e provano ad alzarsi per tenersi in piedi. Fondamentale la sicurezza del prodotto, testata con prove di stabilità prima dell’introduzione in commercio, a prova di rovesciamento.

E’ infatti basilare che il box sia stabile, da montare su superfici piane ovviamente, nelle zone in vista dove poter tener d’occhio l’attività del piccolo che, com’è facilmente intuibile, sarà alle prese con le maglie delle pareti e corrimani da prendere a morsi. A riguardo, si raccomanda di controllare la natura dei materiali, affinché non siano presenti ftalati, potenzialmente tossici. Altra raccomandazione è verificare ‘a priori’ se il box sia facile da trasportare e da lavare, perché in caso contrario potrebbe creare dei problemi di montaggio e manutenzione in futuro.