Le cappe da cucina

Le cappe per cucina sono degli elettrodomestici che, installati sopra il piano cottura, hanno come obiettivo principale quello di eliminare odori, fumi e vapori che si sprigionano durante la preparazione di cibi e pietanze varie, garantendo l’igiene.

Esistono sul mercato cappe per cucina con struttura filtrante e cappe per cucina con struttura aspirante. Quello che contraddistingue (e distingue) questi due modelli è essenzialmente il sistema di funzionamento interno. Esternamente, infatti, sono praticamente identiche ma, anche se odori e fumi vengono catturati nello stesso modo, è come questi vengono espulsi che segna la principale differenza tra una cappa per cucina aspirante e una cappa per cucina filtrante.

Nella prima, infatti, il vapore viene risucchiato dalla scocca, passa dai filtri antigrasso e, attraverso il gruppo di aspirazione, arriva fino all’apposita canna fumaria per essere poi spinto fuori.

Nella cappa per cucina filtrante, invece, identico è il passaggio dei fumi dalla scocca e dai filtri antigrasso fino al gruppo di aspirazione ma, al contrario della struttura aspirante, in questo caso a eliminare odori, vapori e quanto altro ci saranno dei particolari filtri anti – odore (e non quindi una canna fumaria).

Rispetto al passato, dove le cappe per cucina avevano pressappoco tutte la stessa forma e le stesse grandezze, adesso in commercio è possibile acquistare cappe di ogni dimensione, forma, modello e tipologia. Ci sono infatti cappe per cucina sottili, cappe per cucina a vetro, cappe per cucina in acciaio inossidabile, cappe per cucina a incasso e cappe per cucina a scomparsa.

Ovviamente una cappa per cucina da installare in casa avrà, di fatto, delle caratteristiche diverse rispetto ad una cappa per cucina professionale.

A prescindere da tutto ciò, comunque, che si tratti di un ambiente domestico o di un laboratorio professionale dovrete essere voi a valutare grandezza, potenza e funzionalità della vostra cappa per cucina. Dalle vostre necessità dipenderà la decisione finale e di conseguenza, come è facile intuire, anche il grado di soddisfazione che ne ricaverete.

È opportuno scegliere una cappa che abbia una capacità di aspirazione sufficiente per il volume della cucina. Una cappa è efficace se, in prima approssimazione, ricambia l’aria dell’ambiente cucina per almeno 10 volte in un’ora.

Per conoscere la capacità di aspirazione necessaria alla cappa basta moltiplicare per 10 il volume della cucina.: https://cappadacucina.it